.
Annunci online

  spep [ Avanti, avanti... c'è posto! ]
         

Questo blog è nato il
29 marzo 2006, il giorno dell'eclissi di sole. Dopo aver visto il buio, ho deciso che bisognava riportare la luce. Mi sono impegnato, ho espresso tutto il mio talento. E dopo soli 5 minuti tutto era di nuovo illuminato. Sono stato bravo, vero??

Cosa faccio nella vita
Lavoro. Sono infermiere e lavoro in ambulanza. Cosa c'è da ridere in questo? Ce n'è... ce n'è...





Sto leggendo
La verità del ghiaccio
di Dan Brown

Ho appena finito di leggere
Angeli e demoni
di Dan Brown

Anestesia Fatale
di
Tess Gerritsen


11 aprile 2006

PIATTO TIPICO ITALIANO: il caos è servito!

e così è andata... anzi per la verità sta ancora andando.
Nessuno capisce niente. Ho vinto o ho perso le elezioni? Tutti hanno vinto: la destra che non è precipitata, la sinistra che ha preso la Camera, Berlusconi che a vinto il suo personale referendum (?), Prodi che a strappato il governo alla destra.
Tutti vincono...
Piatto tipico italiano.

Non c'è stato ancora nessuno che ha preso in mano un microfono e guardandoci in faccia abbia avuto le palle di dire: "Italiani! Abbiamo perso!"
No... troppo bello! Questo al massimo me lo sono sognato questa notte.
Invece dopo una notte quasi in bianco e una stanchezza che mi sta tenendo incollato al divano, guardo la tv e continuo a non capire niente.
Se perdi tutto ma hai guadagnato uno 0,00000001% in più rispetto alle votazioni precedenti, allora sei un eroe nazionale.
Se vinci la Camera (a fatica, ma la vinci) allora hai perso perchè dovevi stra-vincere.

Basta.
Noi abbiamo perso.
Di destra o sinistra che siate, tutti noi italiani abbiamo calato le braghe a questi politici che non sanno neanche guardarci in faccia.

Tristemente vado al lavoro...




permalink | inviato da il 11/4/2006 alle 10:34 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa



6 aprile 2006

Appello e altro

Qualche giorno di silenzio, a volte ci vuole.

Oggi riesco finalmente a tornare a ciappinare al PC, dopo una settimana lavorativa decisamente intensa.

Subito un appello: “Motociclisti e scooteristi occasionali, che avete spolverato i vostri potenti mezzi dalle ragnatele invernali… volete ricordarvi che dopo 6 mesi di inattività non potete pretendere di schizzare fuori dal garage e andare a 200 all’ora in giro per la città???”

Non so se si è capito, ma in questi giorni al lavoro ho raccolto solo motociclisti.

Per fortuna nessuno di quelli che ho soccorso non si è fatto molto male, ma altri miei colleghi non possono dire la stessa cosa.

Comunque questa notte si torna al lavoro e spererei (se me lo consentite) di passare una bellissima serata tra colleghi e amici senza dover, ogni mezz’ora, correre a sirena all’altro capo della città.

Quindi… Oh cittadini bolognesi… se avete 37,1° di febbre, se vi siete graffiati un braccio, se avete un lieve mal di testa, se vi sta venendo l’influenza… non chiamate il 118, ma se proprio proprio non resistete, chiamate la guardia medica.

Adesso non vorrei che iniziaste a pensare che non ho voglia di fare il mio lavoro: tutt’altro! Però cercate di capire anche me. Sono già più di nove anni che presto servizio in ambulanza e ho perso un po’ della fotta iniziale, quando speravo che il mondo stesse male mentre ero di turno. Ora invece penso che, meno lavoro, meglio sta la gente.

Quindi, in attesa delle centinaia di malori post-elezione, almeno in questi giorni cercate di stare bene.

Anche perché, come potete vedere dalle previsioni per oggi, c’è bellissimo tempo:     :-D

 

Come se non bastasse tutto questo, ieri sera è saltata la lezione di spagnolo (¡Ola!) perché la coordinatrice del centro didattico si è schierata contro la decisione di tutto il gruppo di fare una lezione al mercoledì invece che di venerdì.

Infatti questo fine settimana dei 7 partecipanti al corso, ce ne sarebbero stati solo 2… ma cosa volete, una volta che hai pagato la quota di iscrizione, non conti più nulla! E se perdi delle lezioni “sono solo fatti tuoi!”

 

Però il bello di andare in giro per la rete per vedere chi aveva detto questa mitica frase (riadattata per il mio blog!) ho trovato anche un sacco di belle, bellissime donne.

E come vi dicevo io ho una passone innata per le donne.

Per di più, in clima elettorale, deve assolutamente la par-condicio quindi…




permalink | inviato da il 6/4/2006 alle 13:51 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa



31 marzo 2006

Odio quando non riesco a fare quello che voglio fare

Mi ero promesso di finire il libro che sto leggendo entro oggi.
Purtroppo questa mattina, una serie di impedimenti mi ha tenuto lontano dalla lettura...
Però adesso ho la casa che splende. Ho pulito tutto: camera, bagno e sala. Dopo aver dato di bianco nelle zone dove avevo lavorato qualche giorno fa (beh, sì, a tempo perso faccio anche il muratore e l'elettricista - ma solo per casa mia!!!).
Quindi niente lettura, ma tanto tanto ordine!
Non mi sembra più neanche il mio piccolo tugurio. :)

Ora mi preparo la pappa e poi direi che mi merito un sano riposino (anche perchè alle 19.30 si va a lavorare... Yuppy!!!)

Ciao
Spep




permalink | inviato da il 31/3/2006 alle 12:2 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa



29 marzo 2006

Primo Post

Ecco. Che dire...
Il blog è nato perchè guardo in continuazione il bellissimo blog di kiki (kiki.ilcannocchiale.it) e anche a me è venuta voglia di dire la mia. Kiki non è una amica da vecchia data (in fin dei conti sono solo pochi anni che ci conosciamo) ma è un'amica-amica e questo mi basta.


Cosa vorrei fare con questo blog?!? Dire la mia, farvi divertire e, se posso, farvi vedere il mio mondo con i miei occhi. (Facile, vero?)
Spero di avere molta costanza, visto che il tempo per stare attaccato al computer non mi manca. Ma se così non fosse, abbiate pazienza: capita a tutti di avere dei giorni "no".
Conto di trasmettervi il mio costante ottimismo, il mio saltuario realismo e il mio sconosciuto pessimismo. Mi piace trovare qualcosa di positivo in tutte le cose che succedono. A volte sembro ridicolo, altre volte lo sono proprio. Ma se non sorrido, non sono io!
Ciax
Spep




permalink | inviato da il 29/3/2006 alle 18:38 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (12) | Versione per la stampa


sfoglia     marzo       
 


Ultime cose
Il mio profilo



Kiki
118 Bologna Soccorso
Dream Theater


Blog letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom